Era il 2009 ed un gruppo di giovani paternesi, capitanati dai cugini Giuseppe Sapia e Luca Corsaro, capirono che poteva esserci un modo diverso di vivere la città anche di notte, un modo che doveva e poteva partire proprio dalle piccole cose come appunto “passeggiare insieme“. Una passeggiata tra amici in bici, coi pattini o a piedi, l’importante per i cugini “PIL” – così ribattezzati dall’acronimo di “Paternò in Linea” – era stare insieme per le strade, di nuovo per le strade della città.
Leggi il resto
Commenti:0 / Condividi:

 

Sai, lettore, questo libro mi ha lasciato una sensazione di angoscia terribile. Mi sento totalmente priva di energie, vorrei uscire per schiarirmi la mente ma non saprei dove andare, forse potrei dormire per far trascorrere questa noiosa domenica ma non mi va, non so spiegarti perché succede ma alcuni libri mi fanno questo strano effetto. Forse pure a te.
Leggi il resto
Commenti:0 / Condividi:

Un robot per aiutare i bambini autistici: è l’idea di Giuseppe Pennisi

Continuando il nostro viaggio tra le idee che hanno valore, questa settimana ne raccontiamo una che si propone di cambiare la vita a migliaia di bambini. Ancora una volta il protagonista della nostra storia è un giovane trentenne, lui vive a Paternò e, seguendo un sogno insieme ai due cugini, Daniele e Marco Lombardo, è riuscito a realizzare un software Robomate per robot umanoide capace di aiutare i bambini autistici. Il sogno realizzato si chiama Zeno ed il protagonista è Giuseppe Pennisi. 

Leggi il resto
Commenti:1 / Condividi: