Dopo il tumore del padre vende braccialetti per aiutare gli altri. A Catania è missione “Operazione Sorrisi”

Dopo il tumore del padre vende braccialetti per aiutare gli altri. A Catania è missione “Operazione Sorrisi”

“Dalla malattia del padre, nasce un progetto per aiutare gli altri”. E’ l’idea magnifica di Rita Scionti, una studentessa universitaria catanese di appena 22 anni, che ha deciso di creare braccialetti colorati per trasformare la tristezza del dolore provocata dal tumore di suo padre in un momento di gioia per aiutare gli altri. Nasce così il progetto “Operazione Sorrisi” con il quale è possibile acquistare i braccialetti della prevenzione a soli 2 euro e sostenere concretamente le attività del reparto di oncologia pediatrica e di quello per gli adulti del Policlinico universitario di Catania.

Era solo qualche mese fa e, dopo la diagnosi della malattia del padre ed il conseguente ricovero al Policlinico di Catania , Rita ha pensato che sarebbe stato giusto fare qualcosa.  Il dolore visto e conosciuto tra le stanze del reparto di oncologia era talmente forte da richiamare la sua determinazione e dare voce al suo coraggio. Una ricerca su internet e qualche telefonata ed il gruppo di amiche era già pronto a lavorare.

La missione: realizzare braccialetti di colore diverso per sensibilizzare tutti ad una prevenzione più attenta e ad uno stile di vita più sano e per invitare la città a sostenere concretamente la ricerca e la cura dei tumori.

Con lei a sostenerla non solo le amiche Vittoria, Valentina, Alessia, Claudia, Laura e Daria ma anche le loro mamme. Prima tra tutte Cettina, la mamma di Rita che ha sostenuto concretamente il progetto producendo i braccialetti insieme a Francesca Troina, Orsola Abbate e Rosy Manzella. E ancora, Rita ci tiene a ringraziare il fratello Gianluca e il fidanzato Giovanni. Senza dimenticare l’avvocato Giovanni Troina che ha seguito il gruppo di lavoro fin dall’inizio.

operazione-sorrisi-1Era solo il 4 Febbraio, insomma, e Operazione sorrisi iniziava il suo percorso con il braccialetto rosa che ricorda la prevenzione del tumore al seno, con quello bianco per il tumore al midollo osseo, nero come melanoma, verde per i tumori uterini, beige per quello al polmone, giallo per quello alla vescica, viola per il tumore ai testicoli, verde chiaro per quello al rene e l’arancio è la leucemia.

Oggi, a sole poche settimane dalla partenza, sono già migliaia i braccialetti venduti. E con il ricavato le ragazze sono riuscite ad acquistare 7 televisori destinati alle stanze del reparto di oncologia del Policlinico di Catania. Il prossimo passo ci dice Rita: “Sarà acquistare un carrello ed un software per garantire una migliore assistenza ai bambini ricoverati“.

“Quando ho conosciuto queste ragazze, ho capito sin da subito che la loro missione era davvero importante ed è per questo che ho iniziato a sostenerle a mio modo – ci racconta Federica Scuderi, tra le voci più note di Radio Studio Centrale e tra le prime sostenitrici del progetto -. Aiutarle è una grandissima soddisfazione e avere la possibilità di regalare un sorriso ai bambini ricoverati è un dono speciale”.

Insomma, a noi questa sembra davvero una missione di valore! Quindi anche noi ci sentiamo di sostenere il progetto OPERAZIONE SORRISI invitandovi ad acquistare i braccialetti del sorriso. Per qualsiasi informazione, è possibile contattare la pagina Facebook dedicata al progetto.

Infine, cosa più importante, auguriamo in bocca al lupo a Rita ed alla sua famiglia!

 

 

Potrebbero interessarti anche …

Invia commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono contrassegnati da *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.