“Il mito delle Sirene” di Daniela Saitta arriva all’Università di Harvard

“Il mito delle Sirene” di Daniela Saitta arriva all’Università di Harvard

Il mito delle Sirene e la loro simbologia tutta siciliana arrivano all’Università di Harvard e non solo. Pubblicato di recente in una nota piattaforma editoriale l’elenco delle biblioteche internazionali dove è stato appena distribuito il saggio firmato dalla nostra Daniela Saitta che affronta il tema del mito delle Sirene e la loro associazione con la rappresentazione della donna tipicamente sicula. Secondo il sito WorldCat, infatti, “Il Mito dell’Ibridazione” (ed. Prova d’Autore, 2012) è oggi disponibile nelle biblioteche dell’Università La Sorbona di Parigi, nel College di Harvard, nell’Università di Yale e ancora, se non basta, anche a Stanford e Princeton. 

Ricercato dai docenti di letteratura di tutto il mondo, il saggio sullo stile letterario siciliano che racconta la nostra terra ed i nostri miti alle eccellenze del domani, anche fuori dall’Isola, ha inevitabilmente scalato le classifiche editoriali e questo perché il mito della Sirena riscuote, oggi più che mai, un successo di pubblico e di critica senza limiti di tempo e di confini.  Una simbologia tutta mediterranea che si è già espressa sia nelle leggende popolari, quanto nella letteratura di tanti scrittori nostrani, tra tutti ricordiamo: Tomasi di Lampedusa, Stefano d’Arrigo, Curzio Malaparte, Mario Grasso, Mario Soldati e Vincenzo Consolo. Il saggio è dedicato alla rivisitazione del mito da parte della scrittrice romana Laura Pugno, che con il suo romanzo Sirene (Einaudi) ha dato vita a una nuova metamorfosi del mito, rendendolo ora  “un essere selvaggio, corporeo, immemore ed istintivo come un animale, (che) rappresenta la riproposizione di un tema antico quanto il mito: l’associazione di femminilità e animalità, che nella tradizione mediterranea soprattutto non è quasi mai connotata dal senso di colpa”.

E il saggio sulle Sirene non è l’unico della Saitta ad aver superato i confini. Con “Rosa e giallo a Torino : il poliziesco di Fruttero & Lucentini”, edito ancora da Prova d’Autore (2010), l’autrice de Il Blog che Vale ha portato lo stile poliziesco italiano anche nelle aule accademiche degli atenei di Berlino, Yale, New York, oltre che in altre rinomate università di tutto il mondo.

Potrebbero interessarti anche …

Invia commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono contrassegnati da *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.