Eleonora Bordonaro stasera al Taobuk 2016 con il premio oscar Giuseppe Tornatore

Eleonora Bordonaro stasera al Taobuk 2016 con il premio oscar Giuseppe Tornatore

Questa sera al Teatro Antico di Taormina si terrà la serata inaugurale di Taobuk – Taormina International Book Festival, la manifestazione che pone al centro la letteratura, in dialogo con le altre espressioni della cultura, dal cinema alla musica, dal teatro alle arti visive, dal grande giornalismo all’enogastronomia, sollecitando riflessioni su un tema sociale di stretta attualità.

Da sabato 10 a sabato 17 settembre 2016 Taobuk ospiterà talenti internazionali per porre al centro dell’attenzione la bellezza e la infinita cultura di questa nostra amata terra.  Tra gli ospiti della kermesse di questa sera, durante la quale riceverà il Eleonora Bordonaro - La Flanpremio alla carriera anche il grande regista e premio oscar, Giuseppe Tornatore, ci sarà la bravissima cantautrice paternese, Elenora Bordonaro, che grazie alla sua collaborazione con l’Orchestra dell’ente lirico etneo ed il direttore Giuseppe Lanzetta, interpreterà un brano dalla colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso, composta da Ennio Morricone.

Noi l’avevamo incontrata per voi pochi mesi fa durante una intervista dai tratti intimi e personali. Dall’inizio della sua carriera fino a questo magnifico risultato, Eleonora ha sempre tenuto forte un solo sogno: cantare la sua terra. Tra le poche artiste a cantare oggi in dialetto siciliano, Eleonora canta la storia, la tradizione e la cultura e fa sua una musica che passa attraverso il tempo. 

Per rileggere l’intervista ad Eleonora Bordonaro, basta cliccare qui

Eleonora Bordonaro: “Canto la mia terra, la nostra identità”

 

La serata inaugurale e i Taobuk Award

La serata inaugurale di Taobuk (sabato 10 settembre, ore 20.30 – Teatro Antico) si apre all’insegna della letteratura e del tema Gli Altri con due scrittori di fama internazionale: Michael Cunningham, Premio Pulitzer 1999 per Le ore (Bompiani) e di recente in libreria con Un cigno selvatico (La Nave di Teseo, 2016), e Claudio Magris, germanista raffinato, che ha contribuito a diffondere in Italia la cultura mitteleuropea e che nel suo ultimo libro Non luogo a procedere (Garzanti, 2015) si confronta con l’orrore delle guerre. Ricevono i Taobuk Awards for Literary Excellence, riconoscimento dedicato a personalità del mondo del libro che abbiano fornito contributi originali in ambito letterario attraverso le proprie opere e il proprio impegno nella vita civile, sociale e culturale.

Dalla letteratura al cinema con il regista Premio Oscar Giuseppe Tornatore, che nelle sue pellicole si distingue per la sensibilità rivolta a storie e a personaggi, la cura estetica e l’attenta ricerca formale, e l’attore Leo Gullotta, artista di grande duttilità timbrica, capace di passare con eleganza dal comico al drammatico, al grottesco. A Tornatore va il Taobuk Award alla Carriera, a Gullotta il Taobuk “Una vita per l’arte”, per la loro intensa e originale attività artistica.

Largo spazio avrà la musica nell’organizzazione di un evento che si avvale quest’anno della collaborazione con il Teatro Massimo Bellini, il suo sovrintendente Roberto Grossi e il direttore artistico Francesco Nicolosi. Presenza costante sul palco del Teatro Antico sarà dunque l’Orchestra dell’ente lirico etneo con il direttore Giuseppe Lanzetta e la vocalist Eleonora Bordonaro che interpreterà un brano dalla colonna sonora di Nuovo Cinema Paradiso, composta da Ennio Morricone.

Suggestioni musicali verranno dal cantautore Mario Incudine, nome di punta della world music italiana, e dall’intensa voce di Lina Sastri, signora della prosa italiana e maestra nell’interpretazione della canzone napoletana d’autore. Con loro l’intervento di Giacomo Campiotti, regista di cinema e televisione, celebre per le fiction Braccialetti rossi (giunta alla terza serie) e la miniserie tv Non è mai troppo tardi, dedicata alla vita di Alberto Manzi che lottò contro l’analfabetismo.

L’organizzazione della cerimonia di apertura è in collaborazione con il Teatro Massimo Bellini di Catania, il sovrintendente Roberto Grossi e il direttore Francesco Nicolosi.

Il palco di Taobuk sabato 10 settembre vede protagonisti anche i giovani vincitori del contest Noi e Gli Altri, ideato da Taobuk e Agenzia Nazionale per i Giovani e rivolto ai ragazzi e ragazze che hanno condiviso un’esperienza di mobilità in Europa, affinché potessero raccontarla esplorando i concetti di diversità, accoglienza e tolleranza. Andrea Roncella (Roma) vince per la sezione racconto breve, mentre Marta Mattalia (Savigliano – Cn) per la sezione reportage giornalistico. Oltre a ricevere una targa come riconoscimento, i due vincitori sono ospiti di Taobuk nelle giornate del 10 e dell’11 settembre e i loro elaborati saranno pubblicati su La Gazzetta del Sud e sui siti taobuk.it e ang.it (insieme ai testi delle dieci menzioni d’onore).

I Taobuk Awards sono realizzati dall’atelier orafo Le Colonne-Alvaro e Correnti.

A questo link è possibile scaricare il programma completo della manifestazione 

Potrebbero interessarti anche …

Invia commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono contrassegnati da *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.