Il Mien di Nicolosi vetrina dei vini dell’Etna

La storia della Sicilia e l’eleganza dell’Etna racchiusi dentro una bottiglia di vino. Questo è solo uno dei grandi risultati che molti produttori di vino del territorio etneo stanno riuscendo ad ottenere in tutto il mondo commercializzando con successo il vino dell’Etna. 

Coniugare la tradizione nobiliare alla viticoltura è l’impresa alla quale sta lavorando la famiglia Lombardo. Le origini dell’attività risalgono agli anni del 1800 d.c. quando il capostipite della antica ed assai nobile famiglia siciliana la famiglia “Paratore”, latino “Paratus” (= preparato a tutto), ha mosso i primi passi. Oggi l’azienda può contare su 10 ettari di vigneti, coltivati con tradizione e innovazione, avvalendosi di professionisti del settore,  e scommettendo su prodotti già collaudati e nuove tecnologie, con l’obiettivo di dare maggiore vigore e prospettive alla produzione dei vigneti.  

Domenica 20 Ottobre presso il ristorante Mien si è tenuta un altra splendida serata accompagnata dai sapori della cucina di Enzo Spampinato e dal profumo del vino di Tenute Paratore.

Presenti diversi giornalisti e un gruppo di esperti del settore.

 

Leggi il resto
Commenti:0 / Condividi:

L’Autobooks porta in città Costanza d’Aragona

Buongiorno, sono Costanza d’Aragona, la prima moglie di Federico II, l’unica ad essere sepolta nella Cattedrale di Palermo accanto ai miei suoceri, l’unica ad aver viaggiato con lui, l’unica ad essere stata incoronata imperatrice. Sono morta a Catania e per questo sono apparsa oggi qui. Mio marito ha scelto questo posto per far edificare il Castello Ursino ed io scelgo di tornare per guardarlo”. 

Leggi il resto
Commenti:0 / Condividi:

A Catania il muro della gentilezza

Oggi pubblichiamo questa bellissima iniziativa catanese lanciata da Laboriusa, la piattaforma di crowdfunding siciliana (catanese doc) legata al mondo del no profit. Mentre, infatti, Trump alza i muri dell’ostilità e l’Europa chiude i porti ai migranti, da Catania ancora una volta si lancia una iniziativa di solidarietà. E’ il “muro della gentilezza” e si trova in Corso Sicilia, nel pieno centro storico della città etnea.

Leggi il resto
Commenti:0 / Condividi:

Da Catania un progetto per usare Facebook contro l’odio
Quando Facebook serve a combattere l’odio e a diffondere umanità. E’ questo uno dei punti della campagna di comunicazione lanciata da un gruppo di studenti e ricercatori dell’ateneo catanese che – grazie ad un progetto lanciato proprio da Facebook – hanno creato DNA, il progetto attraverso il quale  vengono diffusi tramite i canali social messaggi positivi volti a diffondere la cultura dell’integrazione. 
Leggi il resto
Commenti:0 / Condividi: