“Il terzo relitto” per Barbara Bellomo è libro delle coincidenze

“Il terzo relitto” per Barbara Bellomo è libro delle coincidenze

Isabella De Clio torna con un altro appassionante viaggio tra le meraviglie siciliane. Questa volta la ricerca misteriosa di colei che abbiamo già conosciuto come “La ladra di ricordi” è ambientata nelle acque delle Isole Eolie.

Tra Lipari, Salina e Panarea, seguendo il messaggio scritto in una pergamena ritrovata durante uno dei suoi viaggi, Isabella va alla ricerca di un relitto inabissatosi durante la battaglia delle Lipari combattuta da Cornelio Scipione Asina nel 260 a.C. Quest’uomo che le parla attraverso i secoli la spinge misteriosamente ad intraprendere un appassionante viaggio alla scoperta di una nuova pagina di storia da regalare all’umanità. Una missione, un mistero, un delitto, una nuova passione ed ecco che Isabella non può fare a meno di affrontare l’avventura.

La protagonista dei romanzi di Barbara Bellomo oggi è più cresciuta, è cambiata, ma è l’eleganza della penna dell’autrice a rimanere immutata. La capacità di saper mescolare insieme antico e moderno, storia e contemporaneità, misteri e grandi rivelazioni è ciò che il pubblico si aspetta da lei ed è ciò che troverà ancora un volta.

Nuovi personaggi, ancor più affascinanti, intrecciano le loro vite personali alla storia che Barbara vuole raccontare. A fare da palcoscenico è il mare ma sono i ricordi che vengono da lontano a renderlo speciale. Tra passato e presente i protagonisti si raccontano al lettore come in un continuo divenire.

Il racconto della Bellomo viaggia attraversa il tempo senza lasciare nulla al caso. La sua Sicilia non è una terra di stereotipi ma di eccellenze. C’è il mondo della ricerca, c’è la cultura, l’amore per la storia, il talento internazionale, l’efficienza e la bellezza. Ma sopratutto c’è la passione, quella tipica determinazione femminile che ci consente di superare ostacoli e pregiudizi e di andare oltre, verso la verità.

Questo però è il libro delle coincidenze” – ci ha detto l’autrice durante la presentazione de Il terzo relitto che si è tenuta venerdì 17 Giugno presso la libreria Feltrinelli di Catania insieme alla giornalista Melania Tanteri. Come lei stessa ci racconta: “Pochi giorni dopo la consegna del libro, con grande sorpresa leggendo il giornale mi sono imbattuta nella notizia di un nuovo ritrovamento di reperti archeologici proprio nello specchio di mare in cui è ambientata la storia del terzo relitto. Sono rimasta basita. Una coincidenza che mi ha emozionata ed entusiasmato. La battaglia delle Lipari rappresenta un importante momento storico ma il possibile ritrovamento del terzo relitto, così come raccontato nel mio libro, è chiaramente frutto della mia fantasia. Quando però quella mattina ho letto l’articolo de La Sicilia ho provato una sensazione stranissima, come se la storia davvero volesse rivivere insieme a noi”.

Quello che Il Blog che Vale vi mostra di seguito in anteprima è il video che testimonia il lavoro effettuato dalla Saprintendenza del Mare durante la campagna di ricerca che ha portato alla luce numerosi reperti archeologici di era romana proprio a Panarea, nello stesso specchio d’acqua in cui è ambientata la storia del libro.  Le immagini realizzate da Salvo Emma raccontano l’attività del gruppo di archeologi e sommozzatori che, grazie alla collaborazione scientifica di un gruppo di ricercatori americani, hanno utilizzato macchinari all’avanguardia e grandi abilità tecniche per riportare a terra pezzi di storia nascosti in fondo al mare da migliaia di anni.

Si tratta di coincidenze? Sicuramente si. Ma se l’amore per la lettura è anche amore per la fantasia e per il mistero, nulla ci vieta di pensare che quell’uomo abbia parlato attraverso i secoli per riportare al nostro presente un nuova verità.

 

I ritrovamenti a Salina –  Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana 

 

Libreria Feltrinelli di Catania – video di Pietro Nicosia 

 

 

Potrebbero interessarti anche …

Invia commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi necessari sono contrassegnati da *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.